Editoria: ebook in Italia sotto lo 0.5% del mercato

1

Gli ebook in Italia sono sotto lo 0,5% del mercato librario. Questo secondo le prime stime del Digital Book World 2011, appena concluso a New York, sul mercato americano ed europeo. L’Associazione Italiana Editori, rappresentata da Cristina Mussinelli, ha contribuito alle conferenze di uno dei più attesi appuntamenti mondiali per l’editoria digitale, con una relazione sull’andamento dell’e-commerce librario e sulla situazione del mercato europeo degli ebook.

La diffusione dell’e-commerce librario in Europa vede una predominanza inglese con una quota del 17,1% del mercato nazionale trade venduto on-line. Seguono la Germania con il 12,2%, poi la Francia al 7%, l’Italia al 4,4% e infine la Spagna al 2%. Con crescite nel 2010 che vanno dal 28% per il Regno Unito, al 14% per la Germania al 13% per l’Italia. Rispetto al totale del mercato librario trade, la quota occupata dagli ebook vede una netta differenza tra Stati Uniti ed Europa. Diverse analisi presentate al Digital Book World stimano che il libro digitale occupi una percentuale tra il l8% e il 12% del mercato librario statunitense, con un’offerta di oltre 800.000 titoli. In Europa, secondo i dati AIE presentati a New York, il primo mercato è quello inglese dove gli ebook hanno conquistato quote tra il 2% e il 3% del fatturato dell’industria editoriale trade. Seguono Francia e Germania con un giro d’affari pari all’1% e per finire Spagna e Italia, sotto lo 0,5%. Anche per numero di titoli disponibili la distanza tra Stati Uniti ed Europa è ancora grande: si va dai 50.000 titoli in Francia ai 7.000 in Italia.

L’Aie ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere la raccolta sistematica e periodica di informazioni sull’editoria digitale per permettere il costante monitoraggio di un mercato in continua e rapida evoluzione, in favore di tutti gli operatori. In quest’ottica l’Associazione Italiana Editori ha organizzato a Milano, il prossimo 8 e 9 giugno, ‘Editech’, il principale appuntamento italiano dedicato all’editoria digitale. (ANSA).

Share this article!

Share.

About Author