Il bilanciamento tra diritti fondamentali e finalità di sicurezza in materia di conservazione dei dati personali da parte dei fornitori di servizi di comunicazione

La conservazione e l’accesso ai dati di traffico delle comunicazioni da parte delle autorità pubbliche è un ambito di complesso bilanciamento tra diritti fondamentali: esigenze di sicurezza da un lato si contemperano con quelle di riservatezza e correttezza del trattamento dei dati, in un contesto di flussi informativi che travalica molto spesso i confini della sovranità nazionale. Il contributo della giurisprudenza, anche sovranazionale, alla definizione del corretto bilanciamento si dimostra come essenziale alla individuazione del corretto bilanciamento, specie di fronte alle esitazioni del legislatore europeo ad armonizzare la materia della data retention e alle difficoltà ad applicarla negli scambi con paesi terzi.

Data retention requires balancing a variety of fundamental rights that public authorities seek to on the other one, public authorities must respect privacy and ensure fairness of data processing, often across national jurisdictions. Courts, especially at the EU level, have a prominent role in balancing the different perspectives and rights at stake, given the reluctance to harmonize the matter of data retention by EU legislation and to apply it to third countries.

Share this article!

Share.