Quando Carol Bartz mi disse: “Lei mi scoccia con Google”

0

Incontrai Carol Bartz due anni fa a Londra, quando Yahoo! tentò quel rilancio che nei fatti non è (ancora) riuscito. Fu durante una conferenza stampa, ma ebbi l’occasione, con alcuni colleghi, di parlarle direttamente, di sedermi al tavolo con lei e di discutere per una buona mezz’ora di pubblicità online, editoria, motori di ricerca e della mancata acquisizione da parte di Microsoft. La trovai molto grintosa, forse troppo, e ne venne fuori l’intervista che vi allego qui (scarica il Pdf dell’intervista a Carol Bartz). In realtà mancò poco a che questa “lady di ferro” mi cacciasse dalla saletta nella quale ci rifilarono, perché banalmente iniziai a farle domande sul concorrente-non concorrente Google. Cose che capitano, ci sta. Lei se ne rinsentì e mi disse senza troppi giri di parole che si stava scocciando per questo “blasfemo” paragone e che se non avessi cambiato registro l’intervista sarebbe finita lì. Intervista che, infatti, inizia così: “Non siamo per forza in competizione con Google, non lo dica più per cortesia”. Certo, le società hanno business in parte diversi, ma il licenziamento della Bartz significa una cosa: il turnaround non ha portato ai risultati sperati, mentre sul fronte dell’advertising, la battaglia con Google è stata persa. Goodbye and good luck, signora Bartz.

(Da http://danielelepido.blog.ilsole24ore.com)

Share this article!

Share.

About Author

Leave A Reply