Il Volume: Privacy Digitale, Giuffrè Lefebvre 2019 – Collana Diritto Delle Nuove Tecnologie – DNT®

0

La data simbolica del 25 maggio 2018 segna la piena applicazione della nuova disciplina uniforme in materia di tutela della riservatezza e protezione dei dati personali delle persone fisiche introdotta dal Regolamento UE 27 aprile 2016, n. 679 – che ha abrogato la storica Direttiva CE 95/46 – meglio noto come General Data Protection Regulation (GDPR). Tale rilevante novità normativa per la tutela dei diritti fondamentali della persona alla riservatezza e alla protezione dei dati personali (art. 2 Costituzione e artt. 7 e 8 Carta dei diritti fondamentali UE) ha richiesto l’armonizzazione ad opera del D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101 – entrato in vigore il 19 settembre 2018 – del Codice Privacy ora novellato. Manca ancora per completare il quadro regolatorio comunitario l’ultimo essenziale tassello della proposta di Regolamento e-privacy – che abrogherà la Direttiva 2002/58/CE – relativo alla tutela della vita privata e dei dati personali nelle comunicazioni elettroniche sia delle persone fisiche che delle persone giuridiche. Nel frattempo emergono temi e problemi della privacy digitale che richiedono analisi giuridica e interpretazione assiologica. Social Network, Cloud Computing, Internet of Things, Smartphone, Smart Cars, Droni, Fintech, Blockchain, Big Data e Artificial Intelligence sono solo alcunedelle principali temibili variabili socio-economiche e tecnologiche che occorre disciplinare in modo equilibrato, bilanciando contrapposti interessi. A tali temi la presente raccolta di studi curata da E. TOSI è dedicata. Il volume si apre con l’Introduzione del curatore, la Prefazione di A. SORO Garante per la Protezione dei dati Personali, la Premessa di V. FRANCESCHELLI e si chiude con la Postfazione di Giovanni BUTTARELLI European Data Protection Supervisor UE. Contributi di: E. TOSI, Privacy digitale, persona e mercato: tutela della riservatezza e protezione dei dati personali alla luce del GDPR e del nuovo Codice Privacy; E. LUCCHINI GUASTALLA su Privacy e data protection: principi generali; T. PASQUINO, Identità digitale della persona, diritto all’immagine e reputazione; N. BRUTTI, Le figure soggettive delineate dal GDPR: la novità del Data Protection Officer; P. SAMMARCO, Privacy digitale, motori di ricerca e social network: dal diritto di accesso e rettifica al diritto all’oblìo condizionato; E. BATTELLI e G. D’IPPOLITO, Il diritto alla portabilità dei dati personali; A.M. GAMBINO e R. PETTI, Privacy e proprietà intellettuale; P. GIUGGIOLI, Privacy e consumatore; G. LEMME, Blockchain, smart contracts, privacy o del nuovo manifestarsi della volontà contrattuale; A. C. NAZZARO, Privacy, smart cities e smart cars; S. LANDINI, Privacy, rischio informatico e assicurazioni; D. POLETTI, e C. CAUSARANO, Privacy e autoregolamentazione tra codici di condotta e certificazione; E. PELLECCHIA, Privacy, decisioni automatizzate e algoritmi; R. TORINO e G. DE GREGORIO, Privacy, protezione dei dati personali e Big Data; D. FARACE, Privacy by design e privacy by default; L. VALLE, B: RUSSO, D. M. LOCATELLO e G. BONZAGNI, Privacy e contratti di cloud computing; I. SASSO, Privacy e successione digitale; G.M. RICCIO e F. PEZZA, Trasferimenti di dati personali verso paesi terzi o organizzazioni internazionali; E. TOSI, Responsabilità civile per trattamento illecito dei dati personali.

IL CURATORE: EMILIO TOSI – DIRETTORE ESECUTIVO DNT®

È Professore Associato Abilitato di Diritto Privato nell’Università di Milano Bicocca. È Direttore Esecutivo della Collana di studi giuridici “Diritto delle Nuove Tecnologie” fondata nel 2003. È iscritto all’Albo degli Avvocati dell’Ordine di Milano dal 1995 e all’Albo dei patrocinanti in Cassazione e altre Giurisdizioni Superiori dal 2011. È autore di numerosi saggi e studi collettanei in materia di contratti, tutela della riservatezza, nuovi beni, proprietà intellettuale e industriale, responsabilità civile. Ha pubblicato sei monografie: “I contratti di informatica. Tipi, formazione, responsabilità”, Milano, 1993; Il contratto virtuale. Procedimenti formativi e forme negoziali tra tipicità e atipicità, Collana di Diritto dell’economia Università degli Studi di Milano Bicocca, Milano, 2005; nella Collana Diritto delle Nuove Tecnologie: Diritto Privato dell’informatica e di Internet. I beni – I contratti – Le Responsabilità, Milano, 2006; Contratti informatici, telematici e virtuali, Milano, 2010; High Tech Law. The Digital Legal Frame in Italy, Milano, 2015; e da ultimo Forma informativa nei contratti asimmetrici. Contributo allo studio della forma funzionale nei contratti asimmetrici, bancari e di investimento, Collana di Diritto dell’economia Università degli Studi di Milano Bicocca, Milano, 2018. Ha curato, inoltre, il primo Codice della Privacy a partire dal 2001 ora giunto all’undicesima edizione. Già componente del Comitato Nazionale sulla Biosicurezza, Biotecnologie e Scienze della Vita (CNBBSV) istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roma (2007-2011). Componente Comitato Direttivo Accademia Italiana del Codice di Internet (AICI). È Socio Corrispondente dell’Associazione Civilisti Italiani.

Share this article!

Share.

About Author

Giovanni De Gregorio is a trainee lawyer, specialised in IT and IP law, currently working for a law firm in Milan. Before graduating at Bocconi University in 2016 with a dissertation about the European Digital Single Market Strategy, he has attended courses at national and international level such as the Cyberlaw course at the London School of Economics. Moreover, he has also worked as intern at the Italian Delegation to NATO in Brussels. His research interests are Constitutional Law, EU law, IT and IP law.

Leave A Reply