Commissaria UE lancia direttiva sulla rete internet

0

BRUXELLES – Stop alle promesse sulla velocità della rete internet e maggiore libertà per i servizi concorrenti delle compagnie telefoniche come Skype, nel nome della neutralità e trasparenza della rete. È questa la sintesi della direttiva Ue che sarà in vigore  a partire dal 25 maggio, voluta dalla Commissaria per la digitalizzazione dell’Europa, Neelie Kroes. Secondo la Kroes, obiettivo della Commissione è quello della massima vigilanza affinché i provider garantiscano «neutralità e trasparenza e qualità» dei loro servizi, permettano ai consumatori il cambio di operatore «in un solo giorno» e non provino a «bloccare o strozzare certi tipi di traffico». «Sin dal primo giorno dell’entrata in vigore della direttiva – ha detto Kroes ai giornalisti – vigileremo, in collaborazione con le authority nazionali, che internet sia uno strumento aperto. Entro la fine dell’anno pubblicheremo i risultati del monitoraggio e se non sarò soddisfatta non esiterò a varare misure più stringenti, anche di carattere legislativo». Nella sua azione di controllo la Kroes ha annunciato che agirà in stretta collaborazione con il Commissario alla concorrenza, Joaquim Almunia.  Tra i problemi evidenziati dalla Commissaria, uno dei più comuni è quello della discrepanza tra pubblicità e realtà dei fatti in termini di velocità della linea internet. «Non si devono dare – ha affermato – informazioni ipotetiche, con velocità che si raggiungono solo se nessuno nel vicinato è connesso alla rete». Altro punto sensibile sono le videochiamate o le telefonate via Skype, con alcuni operatori di telefonia mobile che impediscono l’accesso. «Faremo tutto il possibile per garantire la concorrenza e la libertà di scelta dei consumatori» ha concluso la Kroes, aggiungendo che, se sarà necessario, arriverà a «proibire qualsiasi blocco di servizio e di applicazione legali».

Share this article!

Share.

About Author

Leave A Reply