Call for papers “Platforms and new challenges in the Digital Single Market”

0

  

Call for papers

PIATTAFORME E NUOVE SFIDE NEL MERCATO UNICO DIGITALE

La Rivista di diritto dei media (http://www.medialaws.eu/rivista), in collaborazione con il Centro di Eccellenza Jean Monnet dell’Università degli Studi di Milano ed Eurojus, promuove una call for papers destinata a giovani studiosi ed esperti volta ad approfondire il tema del ruolo delle piattaforme nella società dell’informazione con particolare attenzione ai recenti sviluppi nel contesto della strategia europea del Mercato Unico Digitale.

Se da un lato, le numerose proposte di riforma degli ultimi anni e, in particolare, quelle relative al diritto d’autore, alla tutela dei dati personali e al settore audiovisivo, hanno sollevato numerosi interrogativi rispetto al loro impatto sullo statuto delle piattaforme online come delineato dalla Direttiva e-Commerce, dall’altro, la Commissione europea ha manifestato una particolare attenzione sul tema come dimostrato dall’istituzione del Gruppo di esperti su fake news e disinformazione online nonché dell’Osservatorio sull’economia delle piattaforme.

A tal fine, si promuove una call for papers per la raccolta di contributi per il numero 1/2019 della Rivista di diritto dei media sui seguenti temi:

 

  1. Diritto d’autore e piattaforme online: la condivisione di contenuti protetti da diritti d’autore attraverso le piattaforme online è un tema su cui si dibatte ormai da tempo. Recentemente, nel settembre 2016, la Commissione europea ha pubblicato una proposta di direttiva sul copyright nel Mercato Unico Digitale che, se approvata, potrebbe avere un impatto sull’attuale relazione tra piattaforme online e tutela del diritto d’autore aprendo nuovi scenari anche in tema di responsabilità degli ISP.
  2. GDPR e piattaforme online: il nuovo Regolamento (UE) 679/2016, divenuto applicabile dal 25 maggio 2018, da un lato, ha codificato nuovi obblighi e adempimenti applicabili anche alle piattaforme online in qualità di titolari del trattamento, mentre, dall’altro, ha riconosciuto nuovi diritti per gli interessati. In tale contesto, particolare attenzione merita di essere posta sui trattamenti automatizzato di dati personali e i relativi rischi, sui nuovi diritti degli interessati nonché sul coordinamento tra gli obblighi scaturenti dal Regolamento e quelli della Direttiva e-Commerce.
  3. Audiovisivo e piattaforme online: il mercato audiovisivo ha subito rilevanti cambiamenti nel corso degli ultimi anni dovuti in particolare allo sviluppo di nuovi servizi di intrattenimento offerti dalle piattaforme. La precedente suddivisione tra servizi lineari e non lineari non sembra essere stata modificata dalla recente proposta di modifica della Direttiva SMAV, che ha tuttavia introdotto una definizione di video-sharing platforms e un primo set di obblighi che necessitano di coordinamento con la disciplina sulla responsabilità degli ISP.

 

I giovani studiosi interessati dovranno inviare all’indirizzo submissions@medialaws.eu, entro il 20 novembre 2018, il proprio contributo sui temi indicati (di lunghezza non superiore a 45.000 caratteri, spazi inclusi), corredato da un abstract in italiano e in inglese (di lunghezza non superiore alle 500 parole) e da un curriculum vitae.

Il Comitato scientifico valuterà gli elaborati, selezionando i contributi destinati alla pubblicazione, previo doppio referaggio anonimo, nel fascicolo n. 1/2019 della Rivista di diritto dei media. La valutazione dei paper inviati è subordinata al rispetto delle norme redazionali (http://www.medialaws.eu/norme-editoriali/).

 

Coordinamento scientifico: Prof. Oreste Pollicino, Prof. Giulio Enea Vigevani, Avv. Carlo Melzi d’Eril, Prof. Bruno Nascimbene, Prof. Francesco Rossi Dal Pozzo

Comitato organizzativo: Dott. Marco Bassini (marco.bassini@unibocconi.it), Dott.ssa Serena Sileoni (serena.sileoni@unimib.it)

 

Il portale MediaLaws.eu è un progetto che dal 2010 riunisce accademici e professionisti del diritto dell’informazione in una discussione critica e attuale sui nuovi sviluppi del settore e sui suoi caratteri più controversi. I contenuti affrontano le più recenti evoluzioni in materia con una prospettiva europea e comparata, dimensione imprescindibile in un mondo digitale e interconnesso. Accanto al blog, attivo dal dicembre 2010, sono attive la Rivista di diritto dei media e la working paper series “Law and Media”. Per maggiori informazioni si prega di visitare il sito www.medialaws.eu o di contattare la redazione all’indirizzo submissions@medialaws.eu

 

La rivista Eurojus, ideata e diretta dal Prof. Bruno Nascimbene, nasce quattro anni fa con l’obiettivo di fornire, con un’impostazione innovativa, una informazione corretta, uno strumento di analisi e approfondimento, agli studiosi, agli studenti, agli accademici, agli operatori del diritto e a tutti coloro che seguono i temi di diritto dell’Unione europea. La “missione” della rivista è da sempre stata quella di consentire, con uno strumento di agile consultazione, l’approfondimento e la diffusione dei profili giuridici dell’integrazione europea, con un’opportuna attenzione all’attualità. Un obiettivo che è sempre stato portato avanti con impegno e con il rigore necessario ad ottenere da parte dell’Anvur il requisito di scientificità. Per maggiori informazioni si rinvia a www.eurojus.it.

Il Centro di Eccellenza Jean Monnet dell’Università degli Studi di Milano, con oggetto il “mercato unico digitale e la sicurezza informatica” (unico in Italia e, sul tema, unico nell’Unione europea) mira, attraverso molteplici iniziative di carattere scientifico, alla creazione di un nuovo centro di studi e ricerche – composto da esperti di alto livello – finalizzato ad assicurare una migliore conoscenza, comprensione e diffusione di questi temi. Il Centro nasce, anche, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo di utili sinergie con le diverse facoltà scientifiche attraverso la creazione di un laboratorio permanente che possa costituire un punto di riferimento per studiosi e operatori del diritto e anche un ausilio per il legislatore. Responsabile scientifico del Centro è il Prof. Francesco Rossi Dal Pozzo.

***

 

Call for papers

PLATFORMS AND NEW CHALLENGES IN THE DIGITAL SINGLE MARKET

The Rivista di diritto dei media (http://www.medialaws.eu/rivista), in cooperation with the Jean Monnet Centre of Excellence of the University of Milan and Eurojus, launches a call for papers for young scholars and experts aimed at exploring the role of online platforms in the information society focusing, in particular, on the recent developments in the framework of the Digital Single Market Strategy.

On the one hand, in the last years, the EU Commission launched different proposals among which, in particular, those relating to copyright, protection of personal data and the audiovisual sector, have raised questions regarding their impact on legal regime of online platforms as provided for by the e-Commerce. On the other hand, the European Commission has shown particular attention on the online platforms’ environment as demonstrated by the establishment of the High-Level Expert Group on Fake News and Online Disinformation as well as the Observatory on the Online Platform Economy.

For this purpose, the call for papers for the issue 1/2019 will focus on the following topics:

  1. Copyright and online platforms: the sharing of copyright-protected content through digital platforms is one of the topics which has strongly been debated. Recently, in September 2016, the EU Commission has issued a proposal of Directive on copyright in the Digital Single Market which, if it will be approved, could influence the current relation between online platforms and copyright raising new challenges in terms of ISPs’ liability.
  2. GDPR and online platforms: the new Regulation (EU) 679/2016 which has become applicable since May 25, 2018, on the one hand, has introduced new obligations and compliance mechanisms for online platforms as data controller. While, on the other hand, the Regulation has recognized new rights of data subjects. In this framework, the automated processing of personal data and related risks as well as the new rights of the data subject deserve particular attention. Moreover, even the relationship between the new obligations introduced by the Regulation and the legal regime of the e-Commerce Directive is of particular concern.
  3. Audiovisual services and online platforms: the audiovisual market has strongly changed its boundaries in the last years. Such changes have been due to the development of new entertainment services offered by online platforms. The previous division between linear and non-linear services has not been modified by the recent proposal of amendment to AVMS Directive which, however, has introduced a definition of video-sharing platforms and first set of obligations which require to be coordinated with the ISPs’ liability regime.

 

Scholars interested to this call for papers should submit their work (max 45.000 characters, including spaces) via e-mail to submissions@medialaws.eu within 30 November 2018, together with an abstract in Italian and in English (max 500 words) and a curriculum vitae.

The Scientific Committee will evaluate the papers, selecting those which will be published, after a double-blind review, in the issue n. 1/2019. Submitted papers should comply with the editorial guidelines (http://www.medialaws.eu/norme-editoriali/).

 

 Steering Committee: Prof. Oreste Pollicino, Prof. Giulio Enea Vigevani, Dr. Carlo Melzi d’Eril, Prof. Bruno Nascimbene, Prof. Francesco Rossi Dal Pozzo

Organizing Committee: Dr. Marco Bassini (marco.bassini@unibocconi.it), Dr. Serena Sileoni (serena.sileoni@unimib.it)

 

MediaLaws.eu is a project which, since 2010, brings together academics and information law professionals in a critical discussion on new developments in the Media sector and its most controversial challenges. The contributions deal with the most recent developments through an European and comparative perspective which is crucial in a digital and interconnected world. Moreover, since December 2010, the “Rivista di Diritto dei Media” and the working paper series “Law and Media” has been launched. For more information, please visit www.medialaws.eu or contact the editorial staff at submissions@medialaws.eu.

 

Eurojus, a journal created and directed by Prof. Bruno Nascimbene, was born four years ago with the aim of providing scholars, students, law practitioners and all those interested in European Union law issues, with a tool for the dissemination of scientific information and in-depth analysis, through an innovative approach. The journal’s “mission” has always been to allow, through the use of a flexible tool, the in-depth study and dissemination of legal aspects of the European integration, with a specific focus on current events. As such, this objective has been pursued with commitment and discipline, which has led Anvur to award it the “scientific” label. For more information, please see www.eurojus.it.

The Jean Monnet Centre of Excellence of the University of Milan, having as its object the “single digital market and cyber security” (the only one in Italy and, on this issue, the only one in the EU) aims, through several scientific initiatives, at creating a new centre for study and research – consisting of high-level experts – with a view to ensuring a better knowledge, understanding and awareness of the above issues.

The Centre was also born with the objective of promoting the development of useful synergies with the various scientific faculties, through the establishment of a permanent laboratory that may serve as a point of reference for scholars and law practitioners, as well as for the legislator. The Centre’s Scientific Responsible is Prof. Francesco Rossi Dal Pozzo.

 

Call for papers MediaLaws IT

Call for papers MediaLaws EN

Share this article!

Share.

About Author

Leave A Reply